Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)

Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)

Pubblicato il Pubblicato in Arredamento, Consigli utili, Cucina

Molti mi chiedono come fare per impostare la cucina nella maniera corretta, privilegiando la praticità senza minimamente tralasciare l’estetica.

Spesso le richieste arrivano quando la casa è ancora in costruzione, e dunque, c’è la piena disponibiltà architettonica di poter creare la cucina da zero in modo originale e senza vincoli progettuali che compromettano il risultato finale.

Ma alcune volte i muri ci sono già, così come le finestre, balconi, porte e magari c’è a nche qualche trave o pilastro che si trova dove non vorremmo, e per non farci mancare nulla consideriamo pure una bella parete fuori-squadro…

Progettare la cucina non è facile. Se sei tra i miei clienti, sai che nulla è lasciato al caso, la responsabiltà è tutta nostra e il nostro metodo di lavoro si struttura così:

Sstudiare la stanza con l’aiuto di un professionista, pensare le caratteristiche del tuo ambiente e prevedere come queste condizioneranno le scelte progettuali. Valuteremo ovviamente anche i tuoi gusti e le tue abitudini: questa per molti è la stanza dove trascorrere più tempo, ad esempio, in tal caso oltre ad essere bella, deve essere pratica e funzionale.

In questo articolo comunque non voglio annoiarti parlando del sistema di lavoro di Mobili Di LiLLO scenografie d’interni. Parlo esclusivamente di aspetti organizzativi che tu stesso potrai comprendere senza essere né un tecnico né un esperto di arredamenti.

Allora per non lasciarti a bocca asciutta, qui di seguito ti illusterò alcune possibiltà di realizzare la cucina nella forma che più è congeniale alle tue esigenze.

Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)

Cucina Lineare

Quanti sognano una cucina grande e spaziosa?
In genere chi ha la fortuna di godere di un ambiente tanto ampio, dispone di una lunga parete dove può posizionare una cucina lineare: elettrodomestici e pensili scorrono lungo il muro principale.

Così posizionata la cucina diventa catalizzatore di sguardi, da scaldare con particolari che diventano dettagli di stile.

Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)

Cucina a blocchi paralleli

Se non hai abbastanza spazio, se la tua cucina è stretta o se ami un ambiente più raccolto e meno dispersivo, la soluzione può essere la cucina lineare con due blocchi paralleli.

Lungo una parete è posizionata la zona più funzionale, mentre di fronte è ricavato un piano lavoro con fuochi e lavelli, sotto il quale trovano spazio altri pensili generalmente utilizzati per le pentole.

A fianco del modulo lavandino, molto spesso, è posizionata la lavastoviglie per maggiore praticità. Come vedi nella foto sopra, in alcuni casi è anche possibile ricavare uno spazietto per tavolo da pranzo.

Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)

Cucina con penisola

La penisola è quel blocco che sporge da un lato della parete lineare attrezzata. In genere qui si ricava uno snack che diventa anche una soluzione interessante per separare un open space.

La base della penisola potrebbe essere utilizzata per ricavare altri mobili, in tal caso il piano del tavolo dovrà essere leggermente più ampio per sporgere rispetto ai pensili e lasciare così spazio per le sedute. Lo snack può essere un prolungamento del top oppure essere diverso nel colore e nel materiale e sovrapporsi sul piano (quanto basta per appoggiarsi ed essere stabile), valorizzando così la cucina.

Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)

Cucina a ”L” o ad angolo
Se ben organizzate queste cucine riservano delle piacevoli sorprese. Sono ideali se la tua stanza è abbastanza ariosa da permetterti due aree lavoro disposte a L, di fronte alle quali è generalmente posizionato il tavolo da pranzo. Permettono in questo modo di separare i fuochi, i lavelli e il piano così da godere di zone indipendenti e comode.

Il punto più insidioso è l’angolo, che potrebbe essere sfruttato per incassare il lavandino, il piano cottura, oppure diventare un punto cieco pratico per appoggiare piccoli elettrodomestici. Grazie a moduli su misura e attrezzi sempre più funzionali, è possibile ottimizzare anche gli angoli più stretti, dando cosi più valore a questa forma.

Se l’ambiente è un open space con la zona giorno, ti consiglio di prendere in esame l’inserimento di un bancone isola.

Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)

Cucina a ”U”
Quando la tua cucina è caratterizzata da due lati lunghi e uno corto, per poter ottimizzare al meglio gli spazi è inevitabile scegliere un modello a U.

Puoi distribuire meglio le tre aree di lavoro, ma fai attenzione alle misure della tua stanza per avere la certezza di muoverti sempre comodamente.

Il colore bianco è un prezioso alleato: il tuo ambiente apparirà più luminoso.
Per evitare che la stanza appaia stretta, posiziona i pensili alti solo lungo un lato. In genere troviamo queste soluzioni in ambienti aperti. Così disposta, la cucina rimane visivamente separata dallo spazio living con il quale però, molto spesso, condivide il tavolo da pranzo.

Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)

Cucina con isola
È la forma più amata degli ultimi anni (e la più invidiata!). A dispetto delle apparenze, la cucina con isola non richiede necessariamente ambienti molto grandi, ma è ideale in spazi open space.

La classica zona attrezzata è disposta lungo una o più pareti, mentre al centro è posizionato un blocco indipendente e di misure diverse a seconda delle esigenze. È caratterizzato da un comodo piano lavoro che può diventare anche una piccola zona snack.

In genere sotto vengono posizionati spazi per piatti e stoviglie, sopra invece è possibile (se realizzati gli attacchi necessari) posizionare i lavelli o anche i fuochi.
In quest’ultimo caso, diventa però necessario predisporre anche una cappa: oggi esistono tantissimi modelli, anche di design, che all’apparenza possono sembrare quadri o addirittura lampadari che vengono installati sul soffitto.

Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)
Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)

Cucine Speciali

Alle forme più classiche e lineari, puoi preferire modelli più sinuosi. Poco indicati per le cucine lineari che seguono i profili regolari dei muri, queste soluzioni (esteticamente molto fascinose) sono ideali per penisole e, soprattutto, isole.

Da prendere in considerazione in particolare se hai un grande ambiente e desideri valorizzarlo.

 

11 pensieri su “Come scegliere la forma corretta della tua cucina (lectio magistralis su 7 tipologie di composizioni)

  1. Ciao! Ho già visitato questo sito in passato ed ho sempre apprezzato alcuni consigli molto utili. Ho notato la nuova grafica del sito. Dunque, adesso è ancora più fruibile. Per questo tornerò a leggerlo molto spesso
    regolarmente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *